domenica 31 ottobre 2010

buon compleanno monia e conclusione bfc

AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!! finalmente è arrivato anche il compleanno di Monia che coincide con la conclusione del mio primo e penso ultimo bfc visto il dispendio di lavoro e di soldini che purtroppo non mi posso più permettere. tutto sommato devo dire che è comunque un'esperienza che merita di essere vissuta, anche se prendere un impegno così per tutto un anno è davvero un'impresa titatina.

questo è il grembiule realizzato da simona (aliluca sul forum xsp) che ho ricamato con uno schema free di Antonella!
 e qui sotto un particolare del ricamo. Ho pensato a questo ricamo proprio perchè Monia e Antonella sono molto amiche e mi faceva piacere creare qualcosa che avesse un legame anche affettivo e non solo "visivo".
 e poi tutto il contorno che le ho mandato, compresa una bellissima agenda per il 2011 con le perle si saggezza di Coelho, un autore che credo a Monia piaccia molto.

sabato 30 ottobre 2010

SAL IL BOSCO DI BENGTSSON

Caspita, che sia finita la crisi? sarà che stare in casa davanti alla stufa a legna concilia il ricamo, oggi ho terminato la tappa di ottobre del bosco di parolin! ormai siamo quasi agli sgoccioli, sono contenta di aver tenuto duro perchè più vado avanti con questo ricamo e più ne son soddisfatta.
 ecco la visione d'insieme del ricamo fin qui

e il particolare della tappa con il sal spazzatura dei fili! buona domenica a tutte!

swap a casa di............la mia Omò!

prima di tutto voglio pubblicamente ringraziare la mia amica Antonella, che è la creatrice delle meravigle postate giovedì! Grazie Antonella, giuro che mi hai commosso per generosità e stavolta anche mio marito è rimasto impressionato! non fa che ripetere che sei una pazza ad aver spedito tutte quelle cose a 1000 km di distanza per una persona che nemmeno hai mai conosciuto! GRAZIE GRAZIE GRAZIE
 e poi finalmente vi faccio vedere quello che ho realizzato io con l'aiuto di altre crocettine per la mia abbinata, la mia adorabile OMO'! ahahahhahahaha questi sopra sono il vassoietto e il copribarattolo hardanger realizzati da me e abbinati a una presina uncinettosa realizzata da sabrina per me durante la giornata che ha trascorso qui da me ad agosto.
 la stessa presina l'ho avvicinata alla sciarpa realizzata all'uncinetto
 poi ho aggiunto una striscia e uno strofi azzurri e blu a un grembiule confezionato da simona (aliluca nel forum xsp)
e ai mitici bottoni di donatella (gattoemma) sul forum! Il tutto come vedete in coordinato con i colori azzurri e blu, che sono i colori della sua cucina!

giovedì 28 ottobre 2010

swap a casa di

e per concludere in bellezza i miei swap, ecco qui l'ultimo della lista ricevuto oggi da.................non ve lo dico ancora! ma guardate un po' le meraviglie rosse per la mia cucina!

 per non parlare di questo meraviglioso pannello cavalloso! è adorabile e ringrazio mille e mille volte la mia swappa per la pazienza che ha avuto nel ricamarlo per me! anche mio marito è rimasto senza parole! grazie grazie grazie
e questa sono io con tutti i pacchetti cavallosi in mano.....e pure i taralli alle mie spalle son parte dello swap! ahahahahahahahahahahah ma che donnina fortunata sono!

sabato 23 ottobre 2010

piccola pausa

ecco questo disegno esprime al 100% il mio attuale stato creativo. ho talmente la testa piena di tante cose che non riesco a dedicarmi a nulla di ricamoso, e anche la mia attività a cavallo ne risente parecchio........comunque non sono morta, state tranquille! adesso mi do una revisionata e una registrata e mi ributto in pista, del resto nei nostri hobbies ci sono sempre momenti di stasi, no?

intanto vi faccio vedere dove sarò domani
spero di riuscire a fare tante foto da condividere anche con voi! buon sabato!!!!!



sabato 16 ottobre 2010

ancora cavalli

ragazze, ma si è capito che mi è venuta la horse mania o no? be, oggi per non smentirmi ho approfittato di un pomeriggio in cui ero sola per prendere armi e bagagli e fare una scappata all'hobby che (acquisti cavallosi a parte) mi ha un po' deluso, anzi, mi ha deluso totalmente, ahahahahhaha

 poi invece sono stata felicissima di ricevere questo regalo da Sabrina alla quale avevo commissionato due portachiavi cavallosi per le mie amiche del maneggio. guardate cosa mi ha fatto avere insieme? bellissimo il barattolo, vero? grazieeeeeee

e questi sono i due portachiavi!

buona domenica a tutte!

venerdì 15 ottobre 2010

recensioni

Solo se avrai coraggio - n.evans


Ogni giorno, nel dormitorio deserto del collegio, Tom solleva il coperchio del suo baule di legno e parla col cowboy Flint, il suo unico amico. È il 1959, Tommy Bedford ha otto anni, e quando l’adorata sorella Diane viene a prenderlo ad Ashlawn, nel cuore dell’Inghilterra, decisa a portarlo con sé a Hollywood, per lui si avvera un sogno che nemmeno aveva osato sognare. Perché Diane, astro nascente di quella stagione dorata del cinema, sta per sposarsi con Ray Montane, uno dei cowboy del piccolo schermo per cui Tom stravede. Ma nella vita pazza e vacua delle stelle del Sunset Boulevard basta poco perché un’esplosione di brutalità trasformi il sogno in tragedia: e quando il cowboy Ray si rivela per quello che è, non un eroe buono ma un uomo capace di una violenza feroce e meschina, il destino di Tom giungerà crudelmente a compimento. E la sua vita non sarà mai più la stessa. A cinquant’anni, il ragazzino che un tempo amava i cowboy è un uomo solo e amareggiato, che si è rifugiato nel Montana a coltivare il proprio dolore. Fino a quando irrompe nella sua vita Danny, il figlio ormai estraneo, partito per l’Iraq, che ora rischia la corte marziale per un’accusa di omicidio. Il dramma del figlio diventerà il dramma del padre, e costringerà Tom ad affrontare anche il proprio passato, e a liberarsi del segreto bruciante che ha piegato la sua esistenza. Trovando, per la prima volta, il coraggio di guardare la vita in faccia, e tornare finalmente ad amare. Solo se avrai coraggio segna il grande ritorno dell’autore dell’Uomo che sussurrava ai cavalli: un’ardita, emozionante esplorazione del cuore, una storia commovente sulla fatica di diventare uomini e sulla forza di ricominciare da quel che resta di un sogno infranto.
 
commento personale: assolutamente commovente, come nello stile di evans, anche se ammetto che dopo "l'uomo che sussurrava ai cavalli" nessun altro romanzo mi ha entusiasmato così

giovedì 14 ottobre 2010

scusa

devo chiedere scusa a tutte le ragazze che in questi mesi mi hanno lasciato dei commenti, sono riuscita a leggerli solo ora! perdono perdono perdono e per addolcirvi vi lascio la foto di Iago che si sta abbioccando sul divano: così mi perdonate per non aver ricambiato la visita? comunque sto facendo il giro dei vostri blog, prima o poi passo anche da voi!

buona giornata a tutte!

domenica 10 ottobre 2010

domenica hardanger

ecco qua, avevo un po' di stress da sfogare e ho pensato al ricamo hardanger, così ero obbligata a concentrarmi sul ricamo e potevo non pensare ad altro!


 e siccome poi ormai siamo decisamente entrati nell'autunno, volevo mostrarvi le mie zucche! belle, vero? ovviamente sotto a chi tocca per le ricette, si accettano consigli e idee

e infine la colazione di Pepe con caffè e pan di stelle! delizioso, vero? ahahahahahha

buona domenicaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

sabato 9 ottobre 2010

horse collection e non solo

come ben sapete (o forse non ancora?) adoro e ho una vera mania per i cavalli e poichè avevo visto una borsa realizzata da anna che mi piaceva molto e avevo delle stoffine cavallose da parte, le ho chiesto di farne una anche a me.......e in men che non si dica eccola qua! appena appena arrivata!
fronte


retro

 e nella versione chiusa insieme alla mia collezione di libri sui cavalli che si sta pian piano arricchendo! anzi, si accettano suggerimenti sui titoli ;)
e poi mi è anche tornato lo strofi del rr gattare realizzato sul forum xsp con (rigorosamente nell'ordine di ricamo) marta, antonella e monia! direi che è assolutamente indovinato per casa mia, vero? grazie ragazze, alla prossima avventura! e buon week end a tutte!

venerdì 8 ottobre 2010

recensioni

Un'inaspettata lezione d'amore
Susan Richards

Capita a volte di ricevere lezioni d'amore in modo insolito e inatteso. È ciò che è accaduto a Susan Richards, una donna di quarant'anni, dal passato travagliato - un'infanzia senz'affetto, un marito violento, il dramma dell'alcol - quando decide di adottare Lay Me Down, una giumenta tutta pelle e ossa, consumata dalla malattia e dai ripetuti maltrattamenti. Dal momento in cui la cavalla, assieme al suo puledrino, entra nella tenuta di Susan, già proprietaria di altri tre pony, la vita della donna cambierà per sempre. Grazie al comportamento docile e affettuoso di Lay Me Down, che non solo non teme nessuno, ma ricerca proprio il contatto con gli altri cavalli e con gli esseri umani, anche sconosciuti, Susan capisce che chiudersi in se stessi non è il modo migliore per superare i brutti ricordi e vincere la paura di soffrire. Affascinata dalla sensibilità del cavallo e dal suo coraggio nel lottare contro la malattia, Susan decide di emularlo, aprendo nuovamente il suo cuore all'amore dopo anni di solitudine e di dolore.

commento personale: il titolo si commenta gia da solo, anche se forse io aggiungerei al titolo "un'inaspettata lezione di vita". assolutamente commovente

sabato 2 ottobre 2010

potpourri

finalmente finito il sal rovaris. questo schema l'ho amato a prima vista ma ho fatto una grande fatica a ricamarlo. per fortuna ho tenuto duro e l'ho finito. ecco qui il particolare dell'ultima tappa
 e poi una visione d'insieme.
 il sal spazzatura dei fili del mese di settembre
 e un piccolo avanzamento della mia isabella's garden L&L.
avrei anche da mostrarvi a che punto sono con la coperta, ma non ho avuto tempo di fare una foto. al prossimo post per la coperta

eccovi poi il link del blog di antonella dove potete vedere la strabiliante seconda tappa del suo sal!

buona domenica a tutte!

venerdì 1 ottobre 2010

recensioni

IDENTITA' AL BUIO
Harlan Coben

trama
Grace Lawson ha un difficile passato alle spalle, ma ora è una donna felice, fa la pittrice ed è madre di due bambini. Un giorno, però, dopo aver ritirato dal laboratorio le fotografie scattate durante una gita di famiglia, rimane perplessa osservando, in mezzo alle altre, una vecchia istantanea sbiadita. Nel gruppo ritratto crede di riconoscere suo marito Jack, che nega di essere la persona nella foto, ma dopo essersene impadronito sale in macchina e scompare. Chi sono le persone nella fotografia? Che fine ha fatto Jack? Tra questi due interrogativi si dipana una vicenda dai molti protagonisti - un killer pentito in attesa della condanna a morte, un viceprocuratore generale il quale scopre che sua sorella non è morta in un incendio ma è stata assassinata, un mafioso in cerca di vendetta -, tutti in un modo o nell'altro interessati a quella foto un po' sbiadita. I complessi eventi che ne scandiscono e condizionano le vite creano un sottofondo di tensione con cui l'autore attanaglia il lettore, risucchiandolo in un intreccio vorticoso popolato da incubi che superano ogni immaginazione.

commento personale: il classico thriller in cui l'azione supera il finale in fatto di suspence. una lettura leggera e veloce.