venerdì 29 aprile 2011

piccolo plagio

Avevo promesso questo ricamo a Sabrina e ho approfittato del suo compleanno per finire di confezionarlo e recapitarglielo. Cosa è diventato? si tratta di un pannello da mettere davanti al forno.....ma devo ammettere che l'idea non è stata mia, ma copiata dal pannello cavalloso che mi mandò Antonella e che vedete qui!
Buon compleanno a Sabrina e buon week end a tutte!

lunedì 25 aprile 2011

25 aprile 2011

"Oggi la nuova resistenza in che cosa consiste. Ecco l'appello ai giovani: di difendere queste posizioni che noi abbiamo conquistato; di difendere la Repubblica e la democrazia. E cioè, oggi ci vuole due qualità a mio avviso cari amici: l'onestà e il coraggio. L'onestà... l'onestà... l'onestà. [...] E quindi l'appello che io faccio ai giovani è questo: di cercare di essere onesti, prima di tutto: la politica deve essere fatta con le mani pulite. Se c'è qualche scandalo. Se c'è qualcuno che da' scandalo; se c'è qualche uomo politico che approfitta della politica per fare i suoi sporchi interessi, deve essere denunciato!"

Sandro Pertini
 

domenica 24 aprile 2011

un po' di tutto

 finalmente riesco ad appendere il mio Vautier, confezionato come banner e posto sopra la finestra della cucina

 e poi eccovi anche la tanto desiderata (solo da mio marito) tenda della camera da letto (fino ad oggi ho dormito senza tende ne persiane :D). ovviamente anche nei migliori matrimoni, serve a volte scendere a  compromessi. e così se io ho dovuto accettare il fatto di dover mettere una tenda per coprire la luce, mio marito ha dovuto accettare la fantasia scelta, ehehehe
e poi ricambio con gioia alcuni regali ad alcune amiche. qui sotto non c'è nulla di hand made, ma vi voglio comunque mostrare quello che ho inviato a viviana per il suo compleanno poichè si tratta di riso basmati e riso nero cinese coltivato qui in oltrepo' pavese e per cui ne vado particolarmente orgogliosa. il tutto condito con accessori vari per apparecchiare la tavola in perfetto stile giapponese.
 vi ricordate invece questo ricamo? è diventato un vassoio per la dolcissima Danila e il suo amore, un augurio per la loro vita a due
e poi qualche stoffina e uno strofi che mi ricordava tanto la mia amata collina per Angy e Antonella che sono sempre così carine da ricordarsi di me.

giovedì 21 aprile 2011

Tralala: La demoiselle d'Halloween

su lino graziano color greggio, moulinè DMC


Mattino d'Autunno

Che dolcezza infantile

nella mattinata tranquilla!

C'è il sole tra le foglie gialle

e i ragni tendono fra i rami

le loro strade di seta.

 
G.Lorca

mercoledì 20 aprile 2011

recensioni

IL RAPPORTO SEGRETO - Tom Rob Smith

1956. Stalin è morto da tre anni quando il suo successore, Nikita Krusciov, presenta alla nazione il famoso Rapporto Segreto che denuncia i crimini di Stalin. Inizia la caccia alle streghe: gli eroi di un tempo, la stessa polizia, vengono marchiati come criminali, e i criminali diventano vittime innocenti. Leo Demidov, l'ex agente dei servizi segreti, indimenticabile protagonista di "Bambino 44", sta cercando di rifarsi una vita a fianco della moglie Raisa, ma il suo coinvolgimento nelle uccisioni di Stato non può essere dimenticato così facilmente. Forze potenti tramano nell'ombra e qualcuno, a lui molto vicino, è pronto a trasformarsi in un vendicatore senza pietà...
Dalle turbolente strade di Mosca al più atroce dei gulag siberiani fino a una Budapest messa a ferro e fuoco dalla rivolta ungherese, un thriller di rara potenza nel drammatico scenario di un'Unione Sovietica allo sbando

commento personale: la prima cosa che viene in mente è come sia possibile che un uomo che attraversi mille peripezie come il protagonista riesca a uscirne illeso, ma il contesto storico e la scrittura dell'autore rendono questo romanzo degno di lettura, se non altro per le importanti informazioni storiche che da
 

sabato 16 aprile 2011

finalmente terminato sal little house neighborhood

 eccolo qua, finalmente finito! ne sono molto soddisfatta, ora si tratta solo di scegliere la cornice giusta per valorizzarlo, anche se penso che lo incornicerò questa estate
e questa è la personalizzazione che ho fatto con le iniziali mie e di mio marito e l'anno in cui ci siamo sposati e che simbolicamente indica la costruzione della nostra casa e della nostra famiglia......mio marito mi ha guardata allibita alla spiegazione, dice che è un ricamo rebus, ahahahhahahaha

 e questo invece è l'orto arato e pronto per la semina! il tutto assolutamente biologico, non abbiamo usato ne pesticidi ne concimi chimici ;)
e per finire il riposo dei guerrieri! cioè, il vero guerriero è Pepe che è sempre in giro per le colline e torna solo per pranzare e cenare, mentre questi due son sempre sdraiati sul divano a far niente, ahahahhaha

buon week end a tutte!

mercoledì 13 aprile 2011

recensioni

LA RAGAZZA DEL LAGO - Karin Fossum

Sulle sponde di un fiabesco laghetto norvegese, viene trovato il corpo senza vita di una ragazzina di soli quindici anni. Chi l’ha aggredita deve averla colta totalmente alla sprovvista oppure la conosceva bene. Il caso si presenta complesso e da Oslo arriva il grigio, pacato ispettore Sejer, incaricato di condurre le indagini.


commento personale: un giallo che segue il filone dei gialli norvegesi molto di moda in questo momento ma che purtroppo alla fine non lascia niente

domenica 10 aprile 2011

sal little house neighborhood - si intravede la fine

 su lino tinto nel the con mouline DMC....direi che ormai si intravede la fine e ne sono soddisfatta nonostante abbia scelto un lino troppo rado.

sabato 9 aprile 2011

un giretto a Fantasy&Hobby di Genova

eh si, non potevo perdermi tutte le fiere e allora me ne sono concessa una, quella di Genova! o meglio, ho supplicato la carissima Cristina, che sapevo sarebbe andata, di prendermi delle stoffine cavallose per rinnovare i cuscini di casa mia......anche in previsione di una sorpresa che vi mostrerò tra qualche tempo ;) e guardate un po' quella pazzerella cosa mi ha mandato?! non solo la stoffina commissionata, ma mi ha regalato due stupendi pannelli e una card fatta da lei che vi assicuro è deliziosa! 

Grazie Cristina, sei stata super gentile e generosa!

giovedì 7 aprile 2011

recensioni

VIZIO DI FORMA - Thomas Pynchon
California, inizio anni Settanta. Doc Sportello, investigatore privato con una passione smodata per le droghe e il surf, viene contattato da una vecchia fiamma, Shasta, che gli rivela l’esistenza di un complotto per rapire il suo nuovo amante, un costruttore miliardario. L’investigatore non fa neanche in tempo ad avviare le sue indagini che si ritrova arrestato per l’omicidio di una delle guardie del corpo del costruttore, il quale è intanto sparito, come pure Shasta. Sembrano le premesse del più classico dei noir, ma ben presto le coincidenze più strane si accumulano e il mistero si allarga a macchia di leopardo. Doc inciampa così in collezioni di cravatte con donnine discinte, in falsi biglietti da venti dollari con il ritratto di Richard Nixon, in un’associazione di dentisti assassini nota come Zanna d’Oro, che è però anche il nome di un sedicente cartello indocinese dedito al traffico di eroina. Come sempre nei romanzi di Pynchon, l'indagine genera misteri anziché risolverli, e ben presto ci troviamo in un mondo a parte, uguale ma anche diversissimo rispetto a quello che scorre sulla superficie delle nostre vite.



commento personale: un po' troppo, ma proprio troppo hippie figlio dei fiori e surfingintheusa. comunque proprio per questo suo essere troppo anni 70 originale nella trama

venerdì 1 aprile 2011

un saluto da Parigi

ecco qui Parigi!!!!!! arrivata dritta dritta nelle colline dell'oltrepo' grazie alla deliziosissima Paola che ha trascorso li un week end di bagordi crocettosi al quale io non sono riuscita ad aggregarmi perchè alle prese con la scelta del mio destriero :D e così lei, tanto per farmi invidiare ancor di più Parigi, ha pensato di mandarmene uno scorcio. grazie Paola, sei sempre generosissima!



e poi, per mettere io un po' di invidia a voi, povere cittadine, ahahahahahah, vi mostro il mio ciliegio in fiore
e il mio pesco in fiore :D