mercoledì 20 maggio 2009

Commentiamo insieme



Sulla scia dell'iniziativa proposta dal forum di crocettine XSP, mi piacerebbe proporre anche a voi di commentare insieme un libro......che dite? si può fare? fatemi sapere se ci state e da che libro volete partire!
bene bene, dopo nemmeno mezza giornata ecco le prime due adesioni: Paola e Stefi! do ancora il tempo alle altre di unirsi a noi, ma visto che già noi tre si sta leggendo Cime Tempestose, propongo di cominciare a commentare questo testo! che ne dite? ma non fatelo qua.....aprirò a breve un nuovo post tutto per questo volume!

Libri

L'ODORE DELLA NOTTE - A. CAMILLERI

trama Il pullover regalatogli da Livia, irrimediabilmente rovinato; il grande "aulivo" saraceno, fedele confidente, barbaramente abbattuto; tanti piccoli segnali della vecchiaia che si avvicina: questa nuova avventura non incomincia sotto i migliori auspici per il commissario Montalbano, impegnato a fare chiarezza in un intricatissimo caso che non è nemmeno di sua competenza; un caso a cui lo chiamano strane coincidenze e personaggi che riaffiorano prepotentemente dal passato. Ispirata a un reale fatto di cronaca, ambientato in Sicilia e raccontato da un articolo del giornalista Francesco La Licata, la vicenda ruota attorno alla misteriosa sparizione di un sedicente promotore finanziario e del suo aiutante: a Vigàta tutti credono che se la spassi all'estero con i soldi sottratti agli incauti risparmiatori o che sia stato eliminato da qualche mafioso vittima dei suoi raggiri. Ma la realtà e ben diversa e più dolorosa: Montalbano la svelerà indagando tra le quinte, senza mai uscire alla scoperto e solo grazie alla sua incredibile capacità di leggere nel cuore dei fatti e delle persone. Popolato da una galleria di personaggi indimenticabili, vecchi e nuovi, L'odore della notte fonde trama coinvolgente e approfondimento psicologico, senza rinunciare a sottili e ironici richiami alla realtà contemporanea e a suggestioni letterarie. Particolarmente coraggiosa e innovativa è la soluzione finale, che fa rivivere al famoso commissario un racconto di Faulkner, regalando al romanzo una dimensione surreale di sorprendente intensità.
commento personale: rileggere Montalbano è sempre un'esperienza, traspaiono emozioni al di la di un semplice giallo.