sabato 28 gennaio 2012

anteprima ristrutturazione

e finalmente ci siamo, il grosso del lavoro è stato fatto! ed è stata dura, anzi, durissima! mi spiace non aver fatto le foto prima, ma le stanze che vi sto per mostrare prima erano un solaio con un pavimento di cartone e i muri crepati dai quali entravano e uscivano gatti, topi, uccelli....di tutto insomma. la scorsa primavera, prendendo forse un po' sottogamba la crisi che avanzava, abbiamo stipulato un mutuo per ristrutturazione e poi ecco che improvvisamente, beffa delle beffe, mio marito è stato prima messo in cassa integrazione e poi licenziato.
ormai il mutuo era aperto, i muratori avevano già iniziato e fatto il grosso del lavoro e così abbiamo tirato la cinghia, come si suol dire, e siamo andati avanti. Non vi nascondo che è stata dura e che ci sono stati mesi in cui davvero non si arrivava alla quarta settimana per mangiare.....ma alla fine ecco qui i risultati.....soprattutto (e sono orgogliosissima di dirlo) senza l'aiuto di nessuno!!!
 per la nuova camera da letto ho scelto un semplicissimo letto bianco Ikea, accompagnato da due comodini in ferro sempre Ikea. Il pannello che vedete appoggiato al letto, sarà appeso sopra la testata, una volta che avremo imbiancato i muri, anche se prima di questa primavera non se ne parla, perchè l'intonaco ha bisogno di mesi per asciugarsi perfettamente
la camera è ampia e comoda e così abbiamo pensato di creare un salottino relax, per le nostre domeniche a letto....più che altro per le mie che sono una poltrona di natura! ahahahaha e così davanti alla finestra che si affaccia sul paddock di Idalgo abbiamo messo due comode poltrone, un tavolino e due sedie.
al posto delle solite piastrelle e del troppo delicato parquet, abbiamo scelto un pavimento di travi di legno, caldo e robusto.
 intorno alle finestre abbiamo recuperato i vecchi mattoni, pulendoli e lasciandoli a vista e il soffitto è stato tutto perlinato

per il bagno comunicante alla camera da letto ho scelto una semplice piastrella bianca, un pavimento verde  e ho lasciato il tetto a vista, impreziosito da questo lucernario dal quale vedo le stelle durante i miei rilassanti bagni serali

un semplice specchio completa l'arredamento del bagno, essenziale ma elegante

particolare del lucernario

il mobile indiano che avevo prima nella vecchia stanza dove ora ho il mio laboratorio creativo, è stato trasferito qui

e come metodo di riscaldamento, ho scelto questa stufa a legno norvegese (io detesto i caloriferi)

per ora vi ho fatto vedere un po' tutto, ovviamente sto realizzando delle cose creative per la casa e ho ancora dei locali che sto riadattando, tra cui la vecchia camera da letto e il rustico proprio sotto queste stanze

vi piace? a me si, son troppo felice :D