mercoledì 16 marzo 2011

recensioni

CITTA' DI VETRO - Paul Auster

Tutto può cominciare con una telefonata nel cuore della notte, come nel caso di Daniel Quinn, autore di romanzi polizieschi che accetta la sfida che gli si presenta e si cala nei panni di un detective sconosciuto

commento personale: può sembrare un poliziesco o un thriller nelle prime pagine, ma in realtà si rivela un viaggio nella mente umana. affascinante indagine psicologica