giovedì 23 giugno 2011

la lumachina

 schema da "Le idee di Susanna" del mese di giugno 2011, su telina azzurra della mitica Patty e filati moulinè DMC
più sotto particolare della lumachina

La chiocciola


       Viva la chiòcciola,
viva una bestia
che unisce il mèrito
alla modestia.

Essa all'astronomo
e all'architetto
forse nell'animo
destò il concetto
del cannocchiale,

e delle scale:
    Viva la chiòcciola,
    caro animale.


Contenta ai còmodi
che Dio le fece.

può dirsi il Diogene
della sua spece.
Per prender aria
non passa l'uscio;
nelle abitudini

del proprio guscio
sta persuasa
e non intasa:
    Viva la chiòciola,
    bestia da casa.

Di cibi estranei
acre prurito
svegli uno stomaco
senza appetito:
essa, sentendosi

bene in arnese,
ha gusto a ródere
del suo paese
tranquillamente
L'erba nascente:

    Viva la chiòcciola.
    bestia astinente.


Nessun procedere
sa colle buone
e più d'un asino

fa da leone.
Essa al contrario,
Bestia com'è,
tira a proposito
le corna a sé;

non fa l'audace,
ma frigge e tace:
    Viva la chiòcciola,
    bestia di pace.


Natura, varia

ne' suoi portenti,
la privilegia
sopra i viventi,
perché‚ (carn‚flci
Sentite (Iliesta)

Le li ririasccre
Perfin la testa;
Cosa mirabile,
Ma indubitabile:
    Viva la chiòcciola,

    bestia invidiabile.


Gufi dottissimi,
che predicate
e al vostro simile
nulla insegnate;

e voi, giròvaghi,
ghiótti, scapati,
padroni idriòfobi,
servi arrembati,
prego a cantre

L'intercalare:
    Viva la chiòcciola,
    bestia esemplare

Giuseppe Giusti

1 commento:

  1. Carina!! ammazza quanti cambi di colore! l'hai finita in frettissima! che bella anche la poesia
    ciao silvia

    RispondiElimina